Dichiarativi digitali con firma Grafometrica nello Studio Commercialistico

firma grafometrica dichiarativi

ADS-Firma e’ il software di firma grafometrica che consente risparmi di tempo e di risorse per la firma dei dichiarativi dello studio commercialistico.

Nello Studio ipotizziamo che la gestione dei dichiarativi attualmente segua i seguenti passaggi:

  • Creazione dei dichiarativi con il programma di contabilità
  • Stampa dei dichiarativi in 2 copie
  • Le copie stampate sono firmate dal cliente
  • Consegna di una copia al cliente
  • La 2° copia rimane in Studio
  • Invio telematico con Entratel
  • Archiviazione della copia firmata dal cliente

Con l’utilizzo di ADS-Firma, dopo la creazione del dichiarativo:

  • I dichiarativi come documento digitale in PDF è firmato con firma grafometrica dal cliente.
  • I dichiarativi possono essere ulteriormente validati con il processo di firma digitale dal commercialista.
  • Al cliente viene stampato e consegnata la copia firmata, mentre la copia per lo Studio rimane digitale.
  • Il documento è catalogato direttamente in ADS-Doc.

Confrontando i processi si colgono subito i vantaggi che l’utilizzo di ADS-Firma porta in uno Studio Commercialistico:

  • La copia ad uso interno con la firma del contribuente non viene più stampata
  • La copia per il cliente è stampata solo se richiesto
  • Risparmio di tempo dell’operatore che non archivia
  • Il cliente non deve imparare a fare nulla: l’apposizione della firma su un documento elettronico diventa un’azione naturale ed assimilabile alla tradizionale firma su carta.
  • Il commercialista può offrire il servizio di conservazione sostitutiva ai suoi clienti
  • Con ADS-Doc la consultazione dei documenti è facile e veloce senza muoversi dalla scrivania
  • Risparmio costi di carta e di toner

ADS-Firma Uso della firma grafometrica negli studi dei commercialisti

L’importanza dell’uso della firma emerge anche dalla risoluzione dell’Agenzia delle Entrate nr. 354/E del 08 agosto 2008  che risponde ad un interpello di un’associazione di dottori commercialisti e revisori contabili, fa riferimento alla necessità che la dichiarazione debba essere “debitamente sottoscritta e redatta su modello conforme a quello approvato con il provvedimento di cui all’articolo 1, comma 1, nonché i documenti rilasciati dal soggetto incaricato di predisporre la dichiarazione.” […] “Dal dato testuale della norma si evince che la sottoscrizione della dichiarazione è un elemento essenziale della dichiarazione conservata dai contribuenti e dai sostituti di imposta.”  […]

“Inoltre, attesa la natura di documento informatico della copia della dichiarazione creata su supporti informatici” l’obbligo di conservazione dei dichiarativi può essere assolto nel rispetto delle modalità previste dall’articolo 3 del Decreto del 17 giugno 2014 “Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto”.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi