La conservazione dei documenti fiscalmente rilevanti del 2016 sarà da effettuare entro il 31 gennaio 2018 in base al Decreto del 26 luglio 2017.

Con Decreto del 26 luglio 2017 (Gazzetta Ufficiale n. 175 del 28 luglio 2017) il Consiglio dei Ministri ha disposto la proroga di termini per l’assolvimento di alcuni adempimenti correlati alla presentazione, trasmissione, comunicazione di dichiarazioni o altri elementi. Il Decreto ha posticipato al 31 ottobre 2017 il termine ultimo per la presentazione sia delle dichiarazioni dei sostituti d’imposta, che sono tenuti per legge ad effettuare ritenute, sia le dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di IRAP di persone fisiche, società o associazioni.

Tale proroga determina anche la posticipazione del termine ultimo per effettuare la conservazione informatica delle dichiarazioni stesse e di tutti gli altri documenti che ad esse afferiscono, come previsto dal comma 3 dell’art. 3 del Decreto ministeriale del 17 giugno 2014.

Con questa proroga anche la conservazione dei documenti afferenti l’IVA si dovrà effettuare entro il 31 gennaio 2018, come indicato nella Risoluzione 46/E del 10 aprile 2017.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi